Comunicazioni di servizio – IMPORTANTE!

1) Il piccolo GianVladimiro aspetta i suoi genitori Ernesta e Vito Cicoriella al box informazioni. Ripeto: il piccolo GianVladimiro aspetta i suoi genitori Ernesta e Vito Cicoriella al box informazioni.

2) Chiedo scusa se vi sto un po’ trascurando su WordPress ma mi stanno spremendo come un’anguria. È difficile spremere un’anguria, quindi immaginate con quanta pressione mi stanno strizzando.

3) In collaborazione con Firesidechats21 stiamo organizzando la serata live per guardare tutti insieme la puntata di fine stagione di the Walking Dead!

Lunedí 31 Marzo verso le nove, nove un quarto su Google+.

Più si è, meglio sarà la telecronaca! Per partecipare, createvi un account google+, aggiungete Soggetto Ventuno o Firesidechats Ventuno (sì, siamo fratelli, figli del Signor Ventuno che aveva molta fantasia con i nomi), procuratevi una cuffia e l’ultimo episodio a portata di clic. Quando saremo tutti pronti, cliccheremo contemporaneamente su “play” e vedremo insieme l’ultima puntata della quarta stagione. Ci sarà da divertirsi e mi raccomando: non siate timidi, perché solo la morte giustifica la timidezza.


Dai, cerchiamo di scoprire insieme se gli Hippy ci salveranno dall’apocalisse zombie!

4) Vi ricordate quell’articolo sui cazzi che molto probabilmente non hanno lo stesso sapore? Dopo un mesetto abbondante di ritardo ho ricevuto un’altra risposta da un’attrice del campione italiano:

“Noooooooooooooooooooo”

Penso che le venti O pongano sufficientemente l’accento sul suo parere contrario all’ipotesi di omogeneità gustativa del merluzzo comune, dandoci una nuova conferma che i cazzi hanno un sapore diverso.

5) Ringrazio con tutto il cuore Francesca per la nominescion al Liebster Award e vi invito a visitare il suo blog Tersite (e grazie a lei ho capito che Tersite è il nome di un personaggio un po’ fijodenammerda nell’Odissea. Oh, io ho studiato ragioneria, mica il classico deh!). Dovete sapere che bramavo da mesi il Liebster Award e rosicavo quando lo vincevano gli altri blogger. Finalmente l’ho vinto e devo ammettere che il logo è più bello di quella cagata dello Shine On Award, se mi consentite una critica.

Stando alle regole, devo rispondere alle dieci domande di Francesca, proporne altre dieci e nominare dieci blog. Cominciamo dalle dieci domande di Francesca:

1 – Il film che ti ha tarato l’esistenza, nell’adolescenza/infanzia o per l’età che volete.
ET l’extraterrestre. Oh, a me ET faceva cagare sotto di paura, nonostante i miei genitori cercassero di convincermi che era una creatura affettuosa. Stocazzo. Non c’è niente di affettuoso in un alieno piccolo, con le braccia lunghe, il collo rugoso, la testa grossa, gli occhi grandi e quella voce grave e vibrante. E come se non bastasse, è pure una creatura marrone merda. Sono riuscito a vincere questa paura solo a sedici anni, in occasione del ventesimo anniversario del film, in cui mi sono imposto di vincere questa paura infantile guardando lo spot. Che poi, se Spielberg avesse usato uno Xenomorfo o un Predator, invece di usare ‘sta cagarella con le braccia di Rambaldi, avrei trascorso un’infanzia molto più tranquilla.


Io trovo molto piú teneri i primi due. ET ha pure le tettine.

2 – Il film “copertina di Linus”: quello che ti ha insegnato qualcosa della vita e sa rassicurarti, magari perché suscita bei ricordi.
Ovviamente il Grande Lebowski. Un film che t’insegna a prendere tutto alla leggera, perfino una minaccia di castrazione.

3 – Il film per cui avresti preso volentieri a sprangate il regista/sceneggiatore/chivipare, magari perché ha rovinato qualcosa cui tenevate, come un libro o… un film originale.
Transformers di Michael Bay. In realtà Michael Bay meriterebbe una sarchiapata di mazzate per tutta la sua produzione cinematografica, ma quel film in particolare fu una grande delusione per me, che sono cresciuto con i Transformers. Il mio preferito era Soundwave, quello in grado di trasformarsi in walkman e che sparava musicassette che si trasformavano in aquile e pantere. Quelli erano transformers, mica quelle accozzaglie di metallo in CGI. Secondo me Michael Bay quando vede un’esplosione si masturba.


Fap fap fap fap fap fap fap…

4 – Il film che rispecchia il tuo modo di essere.
Clerks. A volte mi percepisco in Dante, a volte in Randall. Diciamo 70 e 30, va’.

5 – Il film che trovi sopravvalutato e che sconsiglieresti – o che mi consiglieresti per farmi vedere un malefico polpettone.
Ok, ho voglia di offendere: Django Unchained. Secondo me Tarantino è un regista sopravvalutatissimo e gli unici film degni di lode sono Le Iene, Pulp Fiction e Jackie Brown. I nuovi lavori insistono troppo sulle di combinazioni di film di serie B, e non mi meraviglierei se il prossimo film fosse basato sulla storia di una Kunoichi inglese in missione a Praga che combatte contro robot comunisti comandati dal perfido Samuel Jackson, nei panni del comandante russo Mudafackov. Christoph Waltz interpreta Geronimo, il misterioso Killer indiano ma dal perfetto tedesco che aiuterá la protagonista Uma Thurman (ovvio) nella lotta contro il regime.

6 – Una canzone che ti rappresenta.
Blister in the sun dei Violent Femmes. Tra l’altro sto cercando di imparare a suonarla con il mio ukulele. Coming soon.

7 – Personaggio di film/libro che vorresti interpretare/essere.
Gastone, il cugino culorotto di Paperino.

8 – Cosa stai leggendo in questo periodo?
1000 Years of Annoying the French. Un libro di piú di 600 pagine che racconta come gli Inglesi abbiano ripetutamente scassato le palle ai Francesi.

9 – Il luogo dove vorresti vivere.
Diciamo che non mi dispiacerebbe una casetta al mare in Salento.

10 – La leggenda metropolitana/leggenda semplice/storiella che infesta la zona dove vivi.
Dall’altra parte della strada in cui vivevo c’era un signore che passava giornate intere sul balcone a guardare i passanti. Si diceva che fosse agli arresti domiciliari. Chissà.

Per quanto riguarda le dieci domande da fare ai miei nominati, vi prego di riciclare quelle di Francesca perché non ho voglia di chiedervi nulla. Io sono quello che alle feste beve e basta, che non fa domande per socializzare con gli altri invitati e che si limita a pagare una quota per il regalo. Quello che “10 euro bastano” e che regala il portafoglio.

Per quanto riguarda le nominescion… i prossimi vincitori sono:

Niko nikoinblogosphere.wordpress.com

Antipasto Misto antipastomisto.wordpress.com

Sex and the Cit Turin (Carrie, sticazzi della dieresi) sexandtheciturin.wordpress.com

Tioly Shore tiols.wordpress.com

Pontomedusa pontomedusascrittrice.wordpress.com

Nichirenelena nichirenelena.wordpress.com

Q. I. Qualcosa d’Interessante benguitar90.wordpress.com

La Stanza di Clohe lastanzadiclohe.wordpress.com

Afterfindus afterfindus.com

Prefetthura prefetthura.wordpress.com

(e se l’avete già vinto, sticazzi. Due kinder Pinguí sono meglio di un kinder Pinguí, no?)

Per tutti gli altri che non ho nominato, fatemi vincere il Boomstick award e vi terrò in considerazione, va bene?

Grazie ancora a Francesca per il premio fantastico. Madonna, mi sento così Liebster. Ho bisogno di una Kefiah e di un paio di mocassini a quadretti, presto!

Viva la società liebster!

Vingt-et-un

(perché il francese è troppo Liebster)

Annunci

104 thoughts on “Comunicazioni di servizio – IMPORTANTE!

    • Allora… rispondo qui da Te, che in “casa” tua si sta proprio bene 😉
      1 – Il film che ti ha tarato l’esistenza, nell’adolescenza/infanzia o per l’età che volete. ALIEN 1-2-3 + ESORCISTA (PAURA VERA)
      2 – Il film “copertina di Linus”: quello che ti ha insegnato qualcosa della vita e sa rassicurarti, magari perché suscita bei ricordi. PINOCCHIO della Rai con N. Manfredi
      3 – Il film per cui avresti preso volentieri a sprangate il regista/sceneggiatore/chivipare, magari perché ha rovinato qualcosa cui tenevate, come un libro o… un film originale. L’ULTIMO FILM DE IL MAGO DI OZ, NON RICORDO IL REGISTA, MA è USCITO QUALCHE MESE FA
      4 – Il film che rispecchia il tuo modo di essere. TUTTA LA SERIE DI ROCCO SIFFREDI… 😀 😀 NAAAA, SCHERSSSO

      • 5 – Il film che trovi sopravvalutato e che sconsiglieresti – o che mi consiglieresti per farmi vedere un malefico polpettone. L’ULTIMO BATMAN
        6 – Una canzone che ti rappresenta. “RISE UP” DI IVES LAROCK”

        7 – Personaggio di film/libro che vorresti interpretare/essere. TERMINATOR
        8 – Cosa stai leggendo in questo periodo? LIFE OF PI
        9 – Il luogo dove vorresti vivere. SCOTLAND
        10 – La leggenda metropolitana/leggenda semplice/storiella che infesta la zona dove vivi. IL SOLITO LUPO MANNARO SUPER PELOSO CHE SBUCA NELLE NOTTI DI LUNA PIENA E SE MAGGGNA TANTI GATTI 🙂
        ciauuuuzzz

  1. La tua fidanzata è la donna più fortunata sul pianeta terra. E non lo dico perché mi hai premiata! (Forse! ).
    P.s: ho già preso tre o quattro kinder pinguì, ma tre o quattro is mei che uàn!
    P.s2: rileggendo il primo p.s, mi sono resa conto che potrebbe essere equivocabile. Stavo parlando di liebster awards. Giuro.

  2. :mrgreen: Meravigliose risposte… e troppo gentile… Ah, e su Tarantino… ce l’ho a morte con lui per “Miracolo a Sant’Anna”, voglio prenderlo a mazzate, e con lui pure il simpatico bambino, il protagonista più inutile della storia, con quella vocina del cavolo 🙂 mannaggia
    che poi Sant’Anna di Stazzema non solo non la mostrano, ma ne parleranno per mezzo nanosecondo

      • O dai, ma possibile che sono così distratta!! Vabbé… l’importante sarebbe essere meno arteriosclerotica, ma lasciamo perdere…
        Via, se non mi faccio riconoscere non sono contenta 😉

      • Eeeeh, capirai! Solo perché hai frainteso un regista! Pensa, una volta lavoravo all’università come assistente/portadocumenti/fotocopiatore e inciampai mentre camminavo, rompendomi la suola delle scarpe e ululando un potentissimo vaffanculo, ignorando che proprio dall’altra parte del corridoio c’era una classe di trenta persone che mi ha guardato perplesso, professoressa inclusa.

      • Avrei voluto essere presente 🙂 …ma ti avrei capito. Se ci fosse stata la professoressa al tuo posto? e si fosse – mettiamo – rotta un tacco? Avrebbe detto di peggio, probabilmente. Certo che si :mrgreen:
        ps. grazie per la comprensione 😉

      • Figurati, mi fai sempre fare un casino di risate… poi dopo che hai citato Pacific Rim in quella maniera… come potevo non nominarti?

  3. Al punto quattro e al punto sei tu sei mio fratello. Quando spengo l’autoradio a tutto volume nanananaa nanananananananà nanananaa

    • La stavo suonando adesso. Suonando si fa per dire eh!

      Ma quindi vuol dire che ai punti uno due tre cinque sette otto nove e dieci non abbiamo vincoli di parentela?

    • Ad avere un pretesto per scambiarsi due chiacchiere. Il libro è carino, ma dopo 500 pagine ha rotto un po’ il cazzo, ma ho imparato un sacco di cose che non sapevo, tipo che il croissant è un prodotto austriaco.

      • Eh già, ma lo show mi inizia alle 21 qui, e li da voi son le 22. Se riesco a trovar qualcosa online mi connetto, ma Sky broadband conosce le mie debolezze e mi blocca il 99% dei torrent e degli streaming. Giusto per ribadire che in UK sono paladini della legge.
        Incrociate le dita per me! 🙂

  4. Thanks a lot for the nomination! Adesso comincio ad elaborare.
    Comunque Django è un bel film. Le Iene è una palla. Sti tizi che parlano, parlano, parlano, ho fatto il cruciverba fino al momento dell’otectomia (mi sa che sta parola me la sono inventata).

    • Ma prego! Oddio, nemmeno a me le Iene è piaciuto tantissimo, ma l’ho trovato originale. Piuttosto, ho cercato Otectomia e potrebbe essere vera, anche se i risultati di ricerca erano raccapriccianti.

    • Eeeeeeeeeeeeeeeh! Grazie della patata bollente, però aspetterò un pochetto prima di pubblicare la mia nominescion, perché ho appena pubblicato un articolo “a catena”, se non ti dispiace. 🙂 Ho già il libro in mente, devo scegliere la citazione. 🙂

  5. Pingback: Dei Liebster Award, i Premini per i Blogghini Piccini Picciò | Pontomedusa

  6. Sono addiritthura (ahr! ahr! ahr!) fra i nominati! Ne sono onoratissimo però… io non ce li ho dieci blogsz a cui reiterare le domande e francamente non sono molto ferrato sul cinema 😦

  7. amico, sono onorata, davvero. Ma non farò niente di tutto ciò, non perchè io sia ganza e gli altri degli stronzi, proprio per il contrario! 😉 la pigrizia che vegeta in me ha il sopravvento in questi casi. Ma grazie davvero! :*

  8. Ma mi sono accorto ora di questa cosa della nomination. In genere fingo di non aver visto e tiro dritto, ma solo perchè mi sei molto simpatico, mi dedicherò a rispondere. Non ora però. Più tardi. Piuttosto, il “mi sei molto simpatico” non vale per la critica sullo stile di Tarantino. Ma non posso discutere con chi è critico nei confronti dei suoi film, siccome io lo metto sul podio, a prescindere. So che non si fa così, ma amo il suo modo di pensare i film. Amo i b-movie, obiettivamente inguardabili. Amo Tokyo Gore Police e derivati. Quindi evito critiche alle tue critiche, perchè non riusciremmo a capirci. Per il resto invece sono TOTALMENTE d’accordo! Soprattutto su ET e Michael Bay.

    • IO ADORO i b-movie. I miei film preferiti sono tutti b-movie. E so che riusciremmo a capirci sui film della Troma o sulla produzione turca degli anni ottanta, ma che su Tarantino avremmo visioni opposte. Quindi oh, se fossimo completamente d’accordo ci faremmo i pompini a vicenda.

      • Allora direi che è una fortuna che non siamo completamente d’accordo. Come per la Troma, quella del Vendicatore Tossico. Proprio quel titolo non l’ho trovato così entusiasmante, pur essendo un cult del genere. Preferisco il peggio del peggio, tipo la Asylum, anche se i film sono tutti uguali, mi piace vedere come gli attori si impegnino nel recitare in contesti così poco credibili (e mi viene in mente la telenovela piemontese di mai dire tv, per intenderci). Comunque i giapponesi rimangono i migliori nel campo, più che altro è per il loro gusto splatter. E qui potrei aprire il discorso gore, citando i primi orrendi lavori, tipo Mordum Underground e simili. Ma basta. Sto divagando.

  9. Pingback: Coso Award, Puppa Award e Tette Award | Tioly Shore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...